Faro d’Oro della IX edizione di OFFF va in ex aequo a AMOK e REQUIEM FOR MRS J. Faro d’Argento a THE BLACK PIN

Domani incontro con Enzo d’Aló e Vinko Bresan durante la cerimonia di premiazione la giuria assegnerà il faro d’oro e il faro d’argento
15 settembre 2017

Faro d’Oro della IX edizione di OFFF va in ex aequo a AMOK e REQUIEM FOR MRS J. Faro d’Argento a THE BLACK PIN

OFFF – OTRANTO FILM FUND FESTIVAL
IX EDIZIONE
Otranto, 13 – 17 settembre 2017, Fossato Castello Aragonese

 

Il Faro d’Oro della IX edizione di OFFF va in ex aequo a
AMOK di Vardan Tozija e
REQUIEM FOR MRS J di Bojan Vuletić

Faro d’Argento a THE BLACK PIN di Ivan Marinovic

 

La IX edizione di OFFF – OTRANTO FILM FUND FESTIVAL, realizzata dalla Fondazione Apulia Film Commission in collaborazione con il Comune di Otranto e diretta da Maria Teresa Cavina si è conclusa con grande successo registrando una grande affluenza di pubblico.

Durante la cerimonia di premiazione, il direttore artistico Maria Teresa Cavina, annuncerà i lungometraggi vincitori del Faro d’Oro e del Faro d’Argento scelti dalla Giuria composta da Maricla Affatato, Emilie Deleuze, Barbara Melega, Enzo d’Alò e Salvatore De Mola.

Il Faro d’Oro della IX edizione di OFFF – OTRANTO FILM FUND FESTIVAL è stato assegnato in ex aequo a Amok (Macedonia, 2016) di Vardan Tozija con la seguente motivazione: “Alla sua opera prima, il regista racconta con misura ed emozione una storia di tortura e di vendetta, la caduta agli inferi di un angelo ribelle e, in fondo, di un’intera generazione. Un film duro e dolente, livido e potente, in cui la luce penetra solo da qualche stretto spiraglio. Ma è da quello spiraglio che può passare il futuro”.

Faro d’Oro anche per Requiem for Mrs J (Serbia, 2017) di Bojan Vuletić con la seguente motivazione: “Una messinscena rigorosa ma costellata di ironia. Un’attrice che magnetizza lo sguardo. Una storia surreale ma anche molto universale, che ci consegna un autore con un’idea di cinema precisa, originale e poetica”.

Il Faro d’Argento va a The black pin (Montenegro, 2017) di Ivan Marinovic, con la seguente motivazione: “La piccola storia di un pope che cerca di civilizzare la sua comunità superstiziosa e stralunata diventa metafora dello scontro tra modernità e tradizione. Il regista segue i suoi personaggi e li proietta sullo sfondo di un paesaggio bellissimo e immutabile in un’opera prima che, pur avendo a che fare profondamente con la morte, ti lascia in bocca un retrogusto di gioia”.

Per la giornata conclusiva del Festival, domani, domenica 17 settembre, sono in programma, sempre nel fossato del Castello Aragonese, le proiezioni dei lungometraggi vincitori. Alle 19.30, Faro d’Argento, The black pin (Montenegro, 2017) di Ivan Marinovic.

Alle 21.30 in programma i vincitori del Faro d’Oro di OFFF, Amok (Macedonia, 2016) di Vardan Tozija e il cortometraggio di animazione, premiato dal pubblico.

 

 

OFFF Otranto Film Fund Festival è un’iniziativa finanziata dalla Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale (a valere su risorse FSC Puglia 2014-2020 Patto per la Puglia) realizzata dalla Fondazione Apulia Film Commission in collaborazione con il Comune di Otranto e con il patrocinio dell’Università del Salento.

 
 

Ufficio Stampa
Sara Valentino – sara.valentino24@gmail.com
Nicola Morisco – ufficiostampa@apuliafilmcommission.it
Valentina Vantaggiato – ufficiostampa@comune.otranto.le.it